Cingoli il balcone delle Marche

11 Giugno 2017 Off Di Frank@marchedascoprire
Cingoli il balcone delle Marche

L appellativo balcone delle Marche, è dovuto proprio alla sua posizione, infatti Cingoli, costruita sulle sommità del monte Circe a circa 650 m di altezza, ci regala un panorama mozzafiato, di una fetta ben cospicua del territorio marchigiano, che va dai Sibillini fino al mare Adriatico.

Cingoli detiene la nomina di borgo più bello d Italia, ovvero cittadina con un particolare valore storico e artistico, con una particolare attenzione ai servizi turistici offerti.

Oltre alle bellezze di carattere storico, che vi elencheremo successivamente, a nostro avviso, una delle chicche di Cingoli è Il Lago di Castreccioni, il più grande bacino artificiale di tutto il centro Italia.

cingoli, lago, castrazioni, sport, trekking, escursioni,

Nei dontorni del lago, possiamo accedere ad una serie di servizi turistici e parchi divertimento, sentieri per escursioni a piedi o in mountan bike, lungo i numerosi percorsi naturalistici, infatti l’ ambiente circostante è particolarmente suggestivo, con il profilo delle montagne intorno allo specchio d’acqua che si riflette sul lago in mille colori.

I punti di principale interesse, ovviamente il centro storico, con la sua cinta muraria quasi completamente intatta, la chiesa di San Domenico dove troviamo anche opere del Lorenzo Lotto, Concattedrale di Santa Maria Assunta, Chiesa Collegiata di Sant’Esuperanzio, Santuario di Santa Sperandia, Chiesa di San Benedetto,Chiesa di San Francesco, Chiesa di San Filippo
Chiesa di San Giacomo, Chiesa di San Girolamo, Chiesa di San Nicolò, Chiesa di Santo Spirito, Chiesa dei Santi Quattro Coronati, Chiesa di San Vitale, Chiesa di Sant’Anastasio, Rovine della Chiesa di San Bonfilio, Chiesa di San Giuseppe, Eremo di San Michele Arcangelo.

Tra gli edifici civili e pubblici di particolare interesse: il  Palazzo comunale, Palazzo Castiglioni, Palazzo Cima, Palazzo Conti, Palazzo Puccetti, Palazzo Raffaelli, Palazzo Silvestri, Fonte di Maltempo, Fonte di Sant’Esuperanzio.

Tra i musei il Museo archeologico statale di Cingoli, molto ben fornito di reperti storici, vista l’ attribuzione dei primi insediamenti al neolitico, il Museo del Lago, il Museo del Sidecar e lo Spazio museale nella Chiesa di San Domenico.

Da non perdere se siete a Cingoli tra il 07 e il 15 agosto, la “Rievocazione Storica Cingoli 1848”, che vi farà rivivere le antiche usanze locali, tra parate, giochi, e taverne tipiche.

Per dettagliate informazioni turistiche su Cingoli:

Via S. Esuperanzio 21, Cingoli

Telefono: 0733.601911 – 0733.602444  IAT/Tourist office.

Comune di Cingoli Turismo