La fortezza di Acquaviva Picena

visitare,acquaviva picena, Ascoli Piceno,

 Acquaviva Picena, è un piccolo e delizioso borgo di circa 4000 abitanti, che da sempre sorge su una delle tante alture del territorio di Ascoli Piceno, è stata insignita della “Bandiera Arancione” dal Touring Club Italiano, proprio per le sue caratteristiche di conservazione e di accoglienza, e merita sicuramente di essere visitata.

Abitata fin dalla preistoria, testimoni i ritrovamenti d’epoca picena, e romana.

Acquaviva Picena

I primi insediamenti certi dei Piceni ad Acquaviva risalgono al VI secolo a.C., ed Il nome che porta ancora oggi questo borgo marchigiano, deriva dalla famiglia degli Acquaviva che nel XIII secolo circa vi edificò un’ imponente fortezza.

 

Dall’alto di Acquaviva, si scorge un bellissimo panorama che ci permette di vedere tutto il territorio circostante, ricco di vitigni che ridiscendono le alture, tra bianchi calanchi suggestivi, rocce e tanta vegetazione.

vitigni, vino,

Il centro del borgo molto raccolto, si visita molto agevolmente, le cose più interessanti da vedere che segnaliamo sono:

La Fortezza degli Acquaviva, la bellissima rocca medievale, fra le più grandi e meglio conservate delle Marche, riedificata nel Quattrocento da Baccio Pontelli,

La Torre dell’Orologio,

torre, del borgo,

La chiesa di San Nicolò del XVI secolo, con il suo portale scolpito da artigiani di scuola ascolana ed il campanile a base quadrata presenta una terrazza con balaustra sormontata da una cuspide, nel suo interno a croce latina troviamo custodite varie opere d’arte fra dipinti e sculture,

La chiesa di San Rocco (XIII secolo), romanica, la chiesa più antica di Acquaviva,

La chiesa di San Lorenzo (XVII secolo), tempio agostiniano con chiostro,

La chiesa suburbana di San Francesco, annessa al convento francescano con il chiostro più antico della Marca Fermana, fondato dallo stesso Francesco d’Assisi.

Un bellissimo evento che si ripete ogni anno a cavallo tra i mesi di Luglio e Agosto è Sponsalia, la rievocazione storica del matrimonio tra Forasteria d’Acquaviva e Rainaldo di Brunforte che prevede la disputa del Palio del Duca fra i due rioni cittadini di Aquila e Civetta.

Altri eventi:  “La giornata delle Bandiere Arancioni”



Booking.com