La riviera delle palme

riviera delle palme, san benedetto, marche, mare, spiaggia, turismo,

Riviera delle Palme, definisce il tratto di costa delle Marche  che va da Cupra Marittima, passando per Grottammare e San Benedetto del Tronto, caratterizzato dalla presenza di migliaia di palme.

Uno dei tratti di costa marchigiana, che per primi si sono organizzati al turismo, proponendo servizi all’avanguardia già negli anni a cavallo tra l ’80 e il ’90.

La zona della  “Riviera delle Palme” è riferita, oltre ai già citati comuni costieri,  anche comuni dell’immediato entroterra.

Già da quegli anni, la costa di San Benedetto del Tronto, è sicuramente stata una delle mete più ambite nelle Marche, vuoi per la dorata sabbia sottile, vuoi per i lunghi viali del lungomare costeggiati da altissime palme, che creavano un inconsueta, atmosfera tropicale, vuoi per la moltitudine di hotel che si sono nel tempo costruiti.

Nel corso degli anni, lo sviluppo turistico della costa marchigiana, ha fatto si che tale caratteristica si sia replicata in gran parte dei paesi sul mare, riproponendo l’atmosfera tropicale sul lungomare di ogni paese affacciato sul mare, proprio attraverso le palme, queste piante tropicali, che ormai sono diventate un pò sinonimo di zona balneabile, soprattutto nella zona centro sud delle Marche.

Infatti ad oggi possiamo ritrovare la stessa caratteristica dei paesi della riviera delle palme, anche a Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Civitanova Marche, Porto Recanati, in cui lo sviluppo turistico è stato sicuramente in ritardo di qualche anno.

Ad oggi abbiamo l’onore di avere lungo la costa marchigiana 17 bandiere blu, che certificano la qualità ambientale del mare e della costa e la cultura dell’accoglienza marchigiana.